Genova, volevano ripristinare la bandiera del Genoa a Priaruggia ma non fanno i conti con il mare. Soccorsi dalla Guardia Costiera

Nel tardo pomeriggio di ieri, sabato, intorno alle ore 17.30, diverse chiamate sono giunte
nel giro di pochi minuti alla Sala Operativa della Capitaneria di porto di Genova.
Due giovani ragazzi a bordo di un piccolo tender, privo di motore, di circa 2,5
metri si sono avvicinati allo scoglio di Priaruggia con l’intenzione di ripristinare la
Bandiera del Genoa, divelta nei giorni scorsi dalla mareggiata. A causa del mare
e del vento un ragazzo è caduto in acqua in prossimità dello scoglio e un altro,
rimasto a bordo del tender, è stato trascinato al largo dal moto ondoso in
direzione levante. Mentre il ragazzo caduto in mare è riuscito, tramite gli scogli
semisommersi, a raggiungere terra dopo pochi minuti, l’amico rimasto a bordo del
tender veniva sempre più spinto al largo e, a causa del vento, del mare e del
freddo, non riusciva più ad avvicinarsi alla costa con l’aiuto delle pagaie. Il
diportista in evidente difficoltà ha attirato l’attenzione dei passanti presenti in zona
che hanno richiesto l’intervento della Guardia Costiera. La Sala Operativa della
Capitaneria di porto di Genova ha prontamente inviato sul punto la Motovedetta
CP 311 che ha intercettato il gommone al traverso dei Bagni Europa ad oltre 300
metri dalla costa e ha tratto in salvo il diportista, infreddolito e bagnato ma in
buono stato di salute.

Chi Siamo

Benvenuti sul Giornale del Limonte. Siamo tre redattori che hanno la passione di condividere e chiacchierare le ultime notizie del Piemonte e della Liguria, in particolare sulle province piemontesi di Alessandria, Asti e Cuneo, passando per Genova, La Spezia, Imperia, Savona e molto altro.

Le scelte degli editor

@2023 | Il Giornale del Limonte | Tutti i diritti riservati | Powered by Callidus Pro