Alessandria si prepara alla manifestazione contro il Deposito delle scorie nucleari

Si sono conclusi i 17 incontri pubblici su tutto il territorio provinciale propedeutici alla mobilitazione
generale volta a contrastare la realizzazione del deposito di scorie nucleari in provincia di Alessandria,
prevista per domani, sabato 6 aprile.
Gli appuntamenti hanno visto una numerisissima partecipatizione attiva, sia di cittadini che di
amministratori locali e associazioni di categoria.
In particolare in prima linea è stato il sindaco di Castelletto Monferrato, Gianluca Colletti
La manifestazione partirà da Viale dalla Repubblica alle ore 15 di Sabato 6 Aprile e il corteo si sposterà
per le vie del centro di Alessandria per poi terminare in Piazza della Libertà davanti a Palazzo Ghilini. Sarà
un'ulteriore occasione per dire no al deposito nucleare su tutto il territorio del Piemonte. La manifestazione
è libera e aperta a tutti, cittadini, associazioni e amministratori pubblici.
Le cinque aree che sono state individuate sul nostro territorio come potenzialmente idonee a ospitare il
Deposito Nazionale di Scorie Nucleari sono: AL-8 tra Alessandria, Castelletto Monferrato e Quargnento;
AL-14 tra Fubine e Quargnento; AL-3 tra Alessandria e Oviglio; AL-1 tra Bosco Marengo e Novi Ligure; AL-13
tra Castelnuovo Bormida e Sezzadio.

Chi Siamo

Benvenuti sul Giornale del Limonte. Siamo tre redattori che hanno la passione di condividere e chiacchierare le ultime notizie del Piemonte e della Liguria, in particolare sulle province piemontesi di Alessandria, Asti e Cuneo, passando per Genova, La Spezia, Imperia, Savona e molto altro.

Le scelte degli editor

@2023 | Il Giornale del Limonte | Tutti i diritti riservati | Powered by Callidus Pro