Cuneo, sanzioni e sequestri dei Carabinieri Forestali alla Fiera del Marrone

In occasione della Fiera del Marrone di Cuneo il Nipaaf del capoluogo (Nucleo Investigativo di
Polizia Ambientale, Agroalimentare e Forestale dei Carabinieri Forestali) ha operato alcuni controlli
presso gli stand domenica 16 ottobre.
Nella circostanza sono stati controllati numerosi venditori e i militari hanno accertato vari illeciti
amministrativi che hanno portato gli stessi ad elevare sanzioni per circa 9.000 euro.
In particolare le violazioni hanno riguardato la vendita di formaggio fresco DOP scaduto, di
prodotti agroalimentari senza etichetta (obbligatoria per legge, a tutela dei consumatori) o con
etichetta solo in lingua straniera, oltre che funghi senza la prevista certificazione dell’Asl.
Rilevata anche l’assenza, presso alcuni stand, dell’informazione obbligatoria sul prezzo dei
prodotti.
Si sequestravano in via amministrativa circa 6kg di formaggio, 63 prodotti di vario genere
(marmellate, pate d’olio, pesto e carciofi sott’Cuneoolio) e funghi di varie specie tra cui porcini.
I controlli si inseriscono nel quadro delle verifiche di settore svolte dall’Arma a tutela della
tracciabilità, della salubrità e della sicurezza dei prodotti per il consumo umano posti in vendita.

Chi Siamo

Benvenuti sul Giornale del Limonte. Siamo tre redattori che hanno la passione di condividere e chiacchierare le ultime notizie del Piemonte e della Liguria, in particolare sulle province piemontesi di Alessandria, Asti e Cuneo, passando per Genova, La Spezia, Imperia, Savona e molto altro.

Le scelte degli editor

@2023 | Il Giornale del Limonte | Tutti i diritti riservati | Powered by Callidus Pro