Ovada, il Comune applica per i dehors permanenti una tariffa inferiore al 2020

Dopo due anni di esenzione dal tributo, a causa delle agevolazioni concesse a seguito
del perdurare della pandemia COVID, da aprile 2022 i pubblici esercizi sono tornati a
pagare il Canone Unico Patrimoniale (ex TOSAP) sui dehors.
L’amministrazione Comunale di Ovada, che con l’introduzione del nuovo Canone ha
mantenuto comunque invariate le tariffe per le occupazioni temporanee, ha applicato
per le occupazioni permanenti, quelle che hanno durata di almeno un anno, una tariffa
nettamente inferiore rispetto a quella applicata sino al 2020, quando oltre alla TOSAP
era applicato anche un canone concessorio. Questo provvedimento a conti fatti
permetterà di pagare per un’occupazione annuale all’incirca la medesima somma
richiesta per un’occupazione temporanea di sei mesi.
La scelta dell’Amministrazione Comunale, come spiega il Sindaco Paolo Lantero, è
stata adottata in quanto: “Siamo certi che molti esercizi della Città sceglieranno di
avere il proprio dehors per tutto l’anno e, oltre ad avere un forte sgravio dei costi,
contribuiranno a rendere la città ancora più accogliente e più vitale”.
Con uno specifico Regolamento Comunale per i dehors, approvato a fine 2020,
l’Amministrazione ha voluto infatti dettare regole precise atte a tutelare il decoro
della città ma, nel contempo, ha inteso incentivare i gestori dei pubblici esercizi
dando loro la possibilità di richiedere l’occupazione di suolo per un periodo
continuativo di tre anni, rinnovabile, ad un costo annuo pressoché identico a quello di
un’occupazione temporanea di sei mesi.
L’Assessore al commercio Marco Lanza, auspicando che i gestori colgano
l’occasione offerta loro, spiega “I dehors sono essenziali per i pubblici esercizi, dopo
l’emergenza sanitaria è stato cruciale ripartire dagli spazi esterni e ancora oggi si
denota questa sensibilità in città, per questo grazie al lavoro degli uffici, abbiamo
dato vita a questa opportunità”.

Lascia un commento

Chi Siamo

Benvenuti sul Giornale del Limonte. Siamo tre redattori che hanno la passione di condividere e chiacchierare le ultime notizie del Piemonte e della Liguria, in particolare sulle province piemontesi di Alessandria, Asti e Cuneo, passando per Genova, La Spezia, Imperia, Savona e molto altro.

Le scelte degli editor

@2023 | Il Giornale del Limonte | Tutti i diritti riservati | Powered by Callidus Pro