Alessandria, il Movimento Indipendenza cala le carte e presenta 3 proposte di legge di iniziativa popolare

I rappresentanti del Movimento Indipendenza (tra cui anche Giuseppe Lauria, coordinatore regionale del Piemonte e resposnabile nazionale degli enti locali)  il giorno 8 febbraio 2024 hanno presentato in
Cassazione due proposte di legge di iniziativa popolare contro l’obbligo vaccinale e per difendere la
sanità pubblica e il diritto alla salute degli italiani.
Anche i residenti in provincia di Alessandria, a seguito della presentazione da parte del coordinatore provinciale di  Indipendenza Alessandra, Fabio Boveri, in tutti i comuni potranno recarsi a firmare.

Ecco nel dettaglio le proposte di leggi di iniziativa popolare promosse dal Movimento Indipendenza
Prima proposta di legge: Modifiche all’articolo 32 della Costituzione per l’abolizione
dell’obbligo vaccinale
Riteniamo essenziale garantire la libertà di scelta per tutti i trattamenti sanitari, incluse le
vaccinazioni. Per questo la nostra proposta di legge modifica l’articolo 32 della Costituzione,
abolendo la possibilità di imporre per legge trattamenti sanitari obbligatori. Questo significa porre

fine agli obblighi vaccinali che hanno limitato le libertà dei cittadini durante l’emergenza COVID-
19 e costretto milioni di persone ad inocularsi vaccini non adeguatamente testati, funzionali agli

interessi finanziari delle grandi multinazionali del farmaco.
Seconda proposta di legge: Misure urgenti per il sostegno della Sanitàpubblica e il
diritto alla Salute
La nostra sanità pubblica sta morendo e i cittadini sono costretti a pagare sempre di più per tutelare
la propria salute. Questa proposta si propone di difendere il diritto alla salute garantito dalla
Costituzione, ripristinando un sistema sanitario pubblico e accessibile per tutti gli italiani. Vogliamo
garantire i posti letto necessari, tempi accettabili per le liste di attesa, contrastare le nomine
politiche dei primari e migliorare le condizioni di lavoro per medici, paramedici e pazienti.
È il momento di agire per proteggere il diritto alla salute e contrastare gli interessi finanziari che
minacciano il benessere degli Italiani.

E’ stata altresì depositata la proposta di legge per il riconoscimento dello Stato palestinese da parte
del Governo italiano.
Nel testo della proposta – che sarà sottoposta al Parlamento se riuscirà a raggiungere 50.000 firme
nei prossimi sei mesi – si legge che “L’Italia riconosce lo Stato di Palestina con capitale

Gerusalemme est come Stato sovrano e indipendente, conformemente alle risoluzioni delle Nazioni
Unite e al diritto internazionale”

Chi Siamo

Benvenuti sul Giornale del Limonte. Siamo tre redattori che hanno la passione di condividere e chiacchierare le ultime notizie del Piemonte e della Liguria, in particolare sulle province piemontesi di Alessandria, Asti e Cuneo, passando per Genova, La Spezia, Imperia, Savona e molto altro.

Le scelte degli editor

@2023 | Il Giornale del Limonte | Tutti i diritti riservati | Powered by Callidus Pro