Pallavolo B maschile, Mercatò lotta ma ad Alba passa il Malnate

La Mercatò lotta ma non evita il KO contro lo Yaka Volley Malnate, che al PalaLanghe vince 3-0 in un match equilibrato soprattutto nel primo set. Ora la classifica preoccupa ma mancano ancora delle gare importanti che possono ribaltare la situazione.

Mischia le carte coach Dogliero, che schiera Garrono in regia con Cavasin opposto, Menardo e Floris schiacciatori, Corino e Altare al centro e Bortolini libero.
Avvio buono per entrambe le squadre, Cavasin in particolare risponde presente quando imbeccato da Garrone, sfruttando al meglio la chance da titolare (17 punti totali per il giovane opposto); la Mercatò trova un mini break sfruttando due errori consecutivi di Malnate e si porta 9-7. Cavasin con un mani fuori per il 12-10, Yaka si riavvicina ma un gran muro di Menardo ci tiene avanti 15-14. Gli avversari sono completi in ogni reparto e tornano avanti, ci pensa Menardo con un attacco in parallela a riportare il set in parità a quota 18. E’ una fase in cui il cambio palla delle due formazioni tiene perfettamente, Garrone si mette in proprio e sfrutta una ricezione perfetta per attaccare di prima intenzione (21 pari), inseriamo Di Miele per darà ancora più solidità alla fase di ricezione, ma nessun break, perciò time-out di coach Dogliero sul 22-23. Lo Yaka trova il primo setball, ma Menardo lo annulla scaricando in parallela una gran botta, altro setball per gli ospiti, stavolta è Cavasin ad annullare, 25-25. Yaka forza in attacco, palla fuori, setball per la Mercatò che però non riesce a chiudere, 26 pari, poi ci pensa Ferrario dai 9 metri, due ace consecutivi che regalano il set ai suoi.

Inizio di secondo set molto nervoso, subito due espulsioni, con Garrone che deve lasciare il campo per tutto il set, dentro Danzeri sul 2-2. Il palleggiatore in coppia con Corino murano Daverio, 4-5, però Yaka puo’ contare su un servizio molto più incisivo, ed è lì che si crea il gap, Floris viene murato e scivoliamo a -4 (7-11). Varesotti con tante opzioni offensive, Daverio in pipe 9-14, nella Mercatò c’è Bergesio per Floris, sull’11-16 coach Dogliero ferma il gioco e inserisce anche Gonella per Altare. La nostra fase muro-difesa non contiene gli attaccanti ospiti, 12-20 con un mani fuori di Ferrario, topscorer del match; Corino prova a scuotere i suoi con un bel primo tempo (15-22), ma ormai il set è andato, chiude Malnate con un muro su Cavasin, 16-25.

Dopo l’espulsione rientra Garrone nel terzo set, in campo ci sono anche Bergesio per Floris e Gonella per Altare. Yaka sempre fastidioso al servizio, ace di Daverio, 2-5 e dobbiamo subito inseguire, poi è Rodini con un mani fuori a portare i suoi avanti di 5 lunghezze (2-7), con coach Dogliero che ferma immediatamente il gioco. Ci prova Cavasin in diagonale (6-10), ma non siamo precisi in costruzione, regalando errori banali, rientra Danzeri per Garrone sul 7-12, cresciamo in difesa e giochiamo anche scambi lunghi, ma ci manca il guizzo e la cattiveria che hanno invece gli avversari, che tengono un buon margine, 11-16. La Mercatò ha comunque il merito di crederci sempre, e bastano un paio di errori loro e un mani fuori di Bergesio per riportarci a contatto, 16-18 e time-out Yaka. Malnate riordina le idee e trova subito un break che ci taglia le gambe, Rodini con una gran diagonale trova il matchball sul 20-24, riusciamo ad annullare il primo tentativo, ma alla seconda occasione chiudono loro 21-25.

La squadra non molla e tutto il roster si sta facendo trovare pronto alla chiamata, c’è comunque un gap con le prime della classe, che al momento sembrano troppo superiori, e infatti non a caso la classifica è spezzata in due metà. La vittoria di Biella su Mozzate ci inguaia perchè i biellesi ci scavalcano relegandoci al quart’ultimo posto, ma saranno fondamentali le prossime due partite contro Zephyr e Sanremo, che sono le ultime due in classifica. Due vittorie ci darebbero una bella boccata d’ossigeno e probabilmente ci porterebbero fuori dai guai. Le partite però bisogna giocarle e il verdetto lo darà il campo, perciò massima concentrazione nella prossima trasferta a Santo Stefano di Magra, vietati passi falsi!

Mercatò Alba 0-3 Yaka Volley Malnate (26-28, 16-25, 21-25)

Mercatò Alba: Altare 4, Bergesio 2, Bortolini (L), Cavasin 17, Corino 6, Danzeri, Di Miele, Floris, Garrone 1, Gonella 2, Menardo 12, Morengo. Coach: Dogliero, Torrengo.

Chi Siamo

Benvenuti sul Giornale del Limonte. Siamo tre redattori che hanno la passione di condividere e chiacchierare le ultime notizie del Piemonte e della Liguria, in particolare sulle province piemontesi di Alessandria, Asti e Cuneo, passando per Genova, La Spezia, Imperia, Savona e molto altro.

Le scelte degli editor

@2023 | Il Giornale del Limonte | Tutti i diritti riservati | Powered by Callidus Pro